Homepage
  Chi siamo
  Il sogno
  Gli obiettivi
  Il miele
  I nostri servizi
  Associarsi
  I Corsi
  Novità
  La rivista
  La Cooperativa
  I Progetti
  Dicono di noi
  Appuntamenti
  Fotografie
  Dove siamo
  Contattaci
  Link
  Miele.so.it
  Storia
  Pubblicazioni
  Libri
  Bacheca
 
 
 Fotografie  
Fotografie > Patologie ed altre avversità > Vandalismi e furti

Livello superiore
 
 
Titolo: Distruzione di un apiario di 80 alveari

Descrizione: Cleto Longoni da anni opera per lo sviluppo dell'apicoltura della nostra provincia. Lavora con passione per valorizzare il miele della Valtellina e spesso si sobbarca faticosi viaggi per essere presente in manifestazioni per presentare il nostro prodotto

Autore: Cleto Longoni
Titolo: Distruzione di un apiario di 80 alveari

Descrizione: Cleto selezionava inoltre da anni un ceppo locale di regine locali e il suo apiario aveva un importante funzione (come altri due apicoltori) per mantenere e diffondere un patrimonio genetico autoctono altrimenti avviato a scomparire. Il vandalo (ma si preferirebbe usare altro appellativo) ha distrutto tutto questo

Autore: Cleto Longoni
Titolo: Distruzione di un apiario di 80 alveari

Descrizione: Con gas tossici, probabilmente di notte, hanno distrutto queste forti famiglie

Autore: Cleto Longoni
Titolo: La distruzione di un apiario di 80 alveari

Descrizione: L'efferetezza del gesto è sottolineata dalle modalità: il losco individuo non è riuscito ad uccidere tutti gli alveari in una notte sola (solo 74!!) e non contento è tornato anche in quella successiva per completare l'opera!
Nella foto una regina morta sovrasta il mucchio di cadaveri della strage

Autore: Cleto Longoni
Titolo: Distruzione di un apiario di 80 alveari

Descrizione: Il mucchio di api morte raccolte lascia senza parole

Autore: Lorenzo Longoni
Titolo: Distruzione di un apiario di 80 alveari

Descrizione: Senza parole

Autore: Lorenzo Longoni
Titolo: Vandalismo alle porte di sondrio

Descrizione: 14 giugno - Un apicoltore ha chiamato il tecnico dell'APAS poiché diversi alveari presentavano una mortalità eccezionale, anzi assolutamente abnorme per il contesto.
Vari elementi inducono a supporre che si sia trattato di un avvelenamento volontario, realizzato spruzzando insetticida direttamente negli alveari vittima. Fortunatamente, casi come questo non sono molto frequenti.

Autore: Giampaolo Palmieri
Titolo: Piove sul bagnato... anzi no!

Descrizione: Dopo l'attacco dell'orso, un incendio doloso... Siamo senza parole... La rete elettrificata non ha fermato il più feroce dei mammiferi
 
nereal.com . 05|18