Homepage
  Chi siamo
  Il sogno
  Gli obiettivi
  Il miele
  I nostri servizi
  Associarsi
  I Corsi
  Novità
  La rivista
  La Cooperativa
  I Progetti
  Dicono di noi
  Appuntamenti
  Fotografie
  Dove siamo
  Contattaci
  Link
  Miele.so.it
  Storia
  Pubblicazioni
  Libri
  Bacheca
 
 
 Fotografie  
Fotografie > Fioriture e andamento produttivo > 2008 > Febbraio

Livello superiore
 
 
Titolo: Prosegue la fioritura del nocciolo

Descrizione: Il Nocciolo (Corylus avellana) continua ad essere la fioritura principale di questo periodo. Una fioritura che fornisce esclusivamente polline, elemento essenziale per sostenere la ripresa della covata.

Autore: Giampaolo Palmieri
Titolo: I primi fiori

Descrizione: 4 febbraio - La primavera sembra arrivare precocemente anche quest'anno sostenuta da un buon apporto idrico (piogge e neve non sono fortunatamente mancate) e da temperature discrete. Nei prati meglio esposti compaiono primi e sparuti fiori. Fra questi il Trifoglio violetto

Autore: Giampaolo Palmieri
Titolo: Senecio vulgaris

Descrizione: 4 febbraio - negli incolti e terreni abbandonati si possono incontrare già alcuni fiori di piante in genere considerate insignificanti ma estremamente diffuse come il Senecio vulgaris

Autore: Giampaolo Palmieri
Titolo: I primi fiori nei prati e nei terreni abbandonati

Descrizione: 3 febbraio - primi e sporadici fiori, non sono ancora in un numero cosi cospicuo da attirare l'attenzione delle api. Per ora l'unica fioritura attrattiva ed interessante è quella del nocciolo

Autore: Giampaolo Palmieri
Titolo: Il Nocciolo

Descrizione: 9 - 16 febbraio: Il nocciolo lo troviamo in piena fioritura a quota 1.000 nelle località bene esposte al sole. Anche in aree dove ci sono ancora chiazze di neve. In questi giorni, a quota 1.000, la temperatura di notte scende anche a T° di - 6 o di -7 . ma la fioritura non sembra subire danni.

Autore: Giampaolo Palmieri
Titolo: Gattici (Salix caprae)

Descrizione: 22 febbraio
E' iniziata la fioritura dei gattici. E' questa, per le api una fonte pollinifera di estrema importanza e giunge in un momento molto importante perché si sta per esaurire quella del nocciolo (che rintracciamo ancora in questa fase alle quote più elevate) e nel contempo sostiene le covate in una fase in cui mancano fonti alternative.
Si segnala che questa fioritura giunge con un certo anticipo rispetto al solito: sembra prepararsi una primavera precoce come quella dello scorso anno.

Autore: Giampaolo Palmieri
 
nereal.com . 05|19