Homepage
  Chi siamo
  Il sogno
  Gli obiettivi
  Il miele
  I nostri servizi
  Associarsi
  I Corsi
  Novità
  La rivista
  La Cooperativa
  I Progetti
  Dicono di noi
  Appuntamenti
  Fotografie
  Dove siamo
  Contattaci
  Link
  Miele.so.it
  Storia
  Pubblicazioni
  Libri
  Bacheca
 
 
 Fotografie  
Fotografie > Patologie ed altre avversità > Le tarme della cera > Un vecchio favo abbandonato

Livello superiore
 
 

Un vecchio favo abbandonato

Descrizione: Un vecchio favo abbandonato può diventare un interessante reperto didattico!! Nella foto si può notare che le camole e poi gli acari hanno mangiato e consumato le cellette del favo nelle cui pareti hanno trovato i inglobati gli scarti proteici delle covate che si erano succedute. Si può notare che è rimasto quasi integro il foglio di cera e, ormai ridotto ad un merletto, lo strato di propoli che copriva e proteggeva le celle. La propoli infatti viene utilizzata per dare resistenza alle celle e ai favi nei punti di maggio usura e fragilità come appunto il bordo di una cella. In questo modo però viene a costituirsi un reticolo più rigido del substrato di cera: una "rete" che favorisce il propagarsi delle vibrazioni e quindi la comunicazione fra ape ed ape. Non a caso l'apparato uditivo è essenzialmente sulle zampe :-)
Le api sono arrivate prima di noi a scoprire la rete ed il WEB :-))

Autore: Giampaolo Palmieri

 
 
nereal.com . 05|19