Homepage
  Chi siamo
  Il sogno
  Gli obiettivi
  Il miele
  I nostri servizi
  Associarsi
  I Corsi
  Novità
  La rivista
  La Cooperativa
  I Progetti
  Dicono di noi
  Appuntamenti
  Fotografie
  Dove siamo
  Contattaci
  Link
  Miele.so.it
  Storia
  Pubblicazioni
  Libri
  Bacheca
 
 
 Fotografie  
Fotografie > Fioriture e andamento produttivo > 2020 > Polline nei cassettini anti-varroa

Livello superiore
 
 

Polline nei cassettini anti-varroa

Descrizione: L'amico Luigi Pozzi ci ha inviato le immagini di cassettini antivarroa contenenti molti granuli di polline. L'apiario in questione è sito a Mazzo di Valtellino, a circa 650 m.slm !!! Il tempo stabile con giornate soleggiate, il cielo frequentemente sereno e terso e le temperature sopra la media hanno portato la vegetazione ad anticipare: nei giardini troviamo fiorito il profumato Calicanto (Chimonanthus Lindl), l'Erica (Calluna Vulgaris Seed) e il nocciolo (Corylus avellana). Per la diffusione che questa pianta ha in Valtellina, per la quantità di polline che produce, per la sua appetibilità da parte delle api è una fioritura particolarmente importante . E' inoltre una pianta rustica che si adatta a tanti ambienti e che quindi presenta una fioritura scalare che permette alle api un approvvigionamento abbastanza prolungato nel tempo. Ma è il periodo che fa giocare un ruolo chiave a questa fioritura: è pressoché l'unica fonte disponibile di polline ed è soprattutto il segnale che l'inverno è ormai alle spalle e che quindi gli alveari possono riprendere le attività: Il polline è infatti necessario per l'alimentazione della covata e la cospicua importazione è stimolata dalla sua presenza ed è al contempo uno dei principali stimoli per una maggiore deposizione. L'arrivo di api con polline e la sua presenza nel cassettino può essere considerato uno dei segnali indiretti che può far ipotizzare l'eventuale presenza di covata. Altri segnali da tener presente (oltre alla quantità di polline importata) sono, ad esempio, la presenza di uova e scaglie traslucide di cera cadute nel cassettino.
Come sempre succede in agricoltura una ripresa troppo rapida non è mai positiva. L'inverno non è alle spalle e gli abbassamenti termici sono dietro l'angolo. Famiglie che partono troppo presto sono maggiormente a rischio, bisogna seguirle ancora più attentamente per una molteplicità di fattori: per ora è bene che ogni apicoltore, tenga monitorati i propri alveari anche solo con l'osservazione del cassettino e dal traffico alle porticine.

Autore: Luigi Pozzi

 
 
nereal.com . 05|20